post

Vittoria in rimonta a Cisterna

Torna alla vittoria l’Albano Calcio a 5, impegnato nel campionato di Serie C1. La formazione, guidata dal tecnico Stefano Sette, ha superato in trasferta per 4 – 7 il Cisterna. Una partita dal doppio volto, che ha visto i padroni di casa andare in vantaggio per 3 – 0 nelle prime battute, complice un possesso di palla sterile dei biancorossi di Albano Laziale. In seguito la squadra del capitano Giovanni Fels è salita in cattedra arrivando al pareggio. Dopo aver ristabilito l’equilibrio del match, l’Albano Calcio a 5 ha disputato una seconda frazione di livello annichilendo gli avversari sia dal punto di vista tattico che da quello mentale. Atteggiamento che ha portato i biancorossi ad imporsi sul 3 – 7. A nulla è servito il gol nel finale del Cisterna che ha fissato il risultato sul 4 – 7. Le marcature dell’Albano Calcio a 5 sono state messe a segno da Flavio Massimi, Giovanni Fels, Simone Del Pidio, Luca Simeone, Marco Fratini e Christian Essien. Soddisfatto della vittoria il bomber Michael Bernoni: «Vittoria fondamentale anche perché ci ha permesso di superare in classifica proprio il Cisterna. Adesso testa a sabato prossimo per il match con il Rocca di Papa». Alle parole del talento di Pavona, hanno fatto seguito quelle di Luca Simeone, al primo gol in maglia biancorossa: «Una grande vittoria. Dopo un periodo di indecisioni, sofferenze e qualche risultato altalenante abbiamo trovato l’equilibrio di squadra. Restando uniti e dando il massimo abbiamo dimostrato che ce la possiamo fare». Prima di concludere Simeone ha voluto fare una dedica speciale: «Un ringraziamento va al nostro mister Stefano Sette perché, nonostante tutto, ci sostiene sempre».

post

L’Albano Calcio a 5 compie 20 anni

L’Albano Calcio a 5 festeggia i suoi venti anni di storia. A riavvolgere il nastro dal 2016 al 1996 sono proprio i fondatori della società biancorossa, Tonino e Angelo Sette che, ancora oggi, con l’entusiasmo di sempre sono al timone di comando societario. I fratelli Sette hanno iniziato ricordando i momenti più belli di questo ventennio: «Sicuramente la vittoria della Coppa Italia regionale nel 2000, la vittoria del campionato di Serie C e relativa Coppa disciplina nel 2005, la Coppa disciplina nel campionato di Serie B e le cinque salvezze nei play out contro Pomezia, Palestrina, Capoterra in Serie B; Tecchiena e Fondi in Serie C». Su questo tema Tonino Sette ha anche aggiunto: «Ricordo anche la finale di Coppa Italia nazionale come uno fra i momenti più belli, ma anche fra i più brutti visto l’esito». Il tandem presidenziale dell’Albano Calcio a 5 ha poi ricordato alcuni fra i nomi più illustri che hanno lasciato il segno indelebile nei cuori biancorossi: «In venti anni abbiamo visto giocare tanti bravi giocatori, è difficile fare nomi. Sommando le qualità tecniche, caratteriali e umane sicuramente viene in mente Simone Capotosti. Ha lasciato il segno anche Denis Capecce. Aggiungo anche – ha precisato in solitaria Tonino Sette – Richard Blanco». I fratelli Sette hanno spiegato da dove è nata la favola chiamata Albano Calcio a 5: «Negli anni ’90 siamo stati dirigenti dell’Albano calcio a 11. Il passaggio al  calcio a 5 nel 1996 è stato breve». Angelo e Tonino Sette hanno infine fatto un annuncio: «Nei mesi di dicembre e gennaio daremo vita  a diverse iniziative per celebrare questo grande traguardo, rappresentato dai venti anni di storia». premio-lealta

post

Serie C1: History Roma sconfitto 8 – 4

Torna alla vittoria l’Albano Calcio a 5, impegnata nel campionato di Serie C1. La formazione, guidata dal tecnico Stefano Sette, ha superato, al Pala Collodi di Albano Laziale, 8 – 4 l’History Roma 3Z. A segno per i biancorossi Bernoni, Fels, Di Lascio e Del Pidio. In gol anche Essien e Silvestri con una doppietta. Soddisfatto della prestazione il portiere Giorgio Zanlorenzi: «La vittoria è stata fondamentale per la nostra classifica. Analizzando la partita, ho notato che nel primo tempo, dopo il vantaggio, abbiamo abbassato il ritmo e lo abbiamo pagato immediatamente, ma durante l’intervallo le direttive del mister ci hanno dato la convinzione e la forza di ribaltare il risultato e  portare a casa i 3 punti. Questa vittoria ci solleva il morale e da fiducia al gruppo per il prosieguo della stagione». Alle parole di Zanlorenzi hanno fatto seguito quelle del team manager, Silvano Barbaliscia che ha parlato del 20° anniversario dalla nascita della società fondata nel 1996: «Solo applausi alla proprietà, rappresentata dalla famiglia Sette, che ha saputo mantenere florido sia il settore giovanile che la prima squadra partecipando in questo lungo periodo a 9 campionati di serie B e 11 di C1 con ottimi risultati, circondandosi sempre di tecnici e collaboratori guidati da una grande passione per questi colori».